fbpx
SFM  Scuola di Fotografia Messina

CORSO DI FILMMAKING

docente ANTONELLO PICCIONE

 

Obiettivi del corso

Trasferire le nozioni e competenze necessarie tali da poter intraprendere l’attività di Operatore di
Ripresa Video finalizzata al FilmMaking, sia da un punto di vista amatoriale evoluto che
professionale per le varie tipologie di prodotto: spot, documentario, videoclip, cortometraggio.

tarantino

L’apprendimento del linguaggio filmico è inoltre quasi obbligatorio soprattutto se si vuole realizzare un prodotto professionale che tenga testa al mercato. Durante le lezioni i partecipanti seguiranno spiegazioni teoriche e potranno inoltre avvicinarsi alla pratica di ripresa sugli argomenti trattati. Il corso insegna soprattutto ad apprendere il legame riprese-montaggio attraverso appunto l’insegnamento dei principali elementi di linguaggio fotografico. Il corso approfondirà anche eventuali argomentazioni richiesti dagli stessi partecipanti.

Il Corso di FilmMaking si concluderà con una esercitazione sul campo molto impegnativa, in cui verrà realizato un vero e proprio progetto, i cui dettagli verranno rivelati durante il corso stesso.

 

Il corso ha un costo di EURO 300.00 Iva Inclusa; è costituito da 10 lezioni da 2 ore l’una, nelle quali verrà sviluppato il seguente programma:

 

1. CHI E’ IL VIDEOMAKER E COSA DEVE SAPERE

• Responsabilità e ruolo del filmmaker
• Attrezzature primarie e attrezzature secondarie del filmmaker
• Videocamera e Fotocamera DSLR: anatomia e funzionamento.
• Risoluzione video: PAL, NTSC, Full HD, 4k, ecc.
• Il segnale interlacciato e quello progressivo.
• I formati dell’immagine (4:3, 16:9, etc.) e i conseguenti mascherini (1.85, 2.35,etc.)
• Risoluzioni e Codec di registrazione utilizzati in web, tv e cinema: DV, DVCAM, HDV, HDCAM,
XD-CAM, DVC-PRO, H.264, RAW, DNG.
• Campionamento del colore e profondità dei bit: 4:4:4 – 4:2:2 – 4:2:0 – 3:2:0 ecc.
• Registrazione su schede di memoria, hard disk e SSD.
• trattamento e la gestione della “luce” per ottenere migliori risultati in produzioni a basso costo
• Diversità visiva tra cine-analogico-pellicola e cine-digitale.
• Ruoli e mansioni in una troupe ridotta.
• L’organizzazione e il calcolo dei tempi di lavorazione.
• Il business
2. Il linguaggio filmico
• L’anima dell’autore e importanza del proprio vissuto.
• Il linguaggio visivo.
• La ricerca della propria arte.
• Elementi di “composizione” dell’inquadratura ai fini espressivi.
• Campi e piani di ripresa: descrizione e loro finalità.
• Importanza dell’altezza macchina ai fini espressivi.
• Concetti di messa a fuoco, sfocatura, profondità di campo per scopi espressivi.
• Concetto di focale e relativo utilizzo a scopi espressivi.
• Movimenti di macchina: descrizione delle varie tipologie e finalità narrative.
• Movimenti di macchina: descrizione delle fattibilità sulle realizzazioni tecniche.
• Campo e controcampo.
• Sceglie della location e diversità espressiva.
• Il Piano Sequenza.
• Piani di ascolto.
• Il concetto di continuità “fotografica”.
• Luce naturale e luce artificiale

t-stop-e-f-stop-cinema-lenti-hd-dslr-1

2. LA MACCHINA DA PRESA

• Composizione della Macchina da presa.
• Concetto di “temperatura colore” e taratura del “bilanciamento del bianco”.
• Significati e setting del menu della videocamera e delle fotocamere DSLR, uso del cinelike,
shutter, “zebra”.
• Corretto utilizzo dell’ISO
• Esposizione corretta e l’utilizzo del diaframma.
• Filtri ND e Polarizzatori
• Ottiche
• Distanze della macchina da presa dal soggetto a confronto per finalità espressive.
• Prova pratica di confronto fra focali diverse.
• Tecniche ed esercitazioni sul “fuoco misurato” e “fuoco al volo”.
• Il cavalletto: tecniche corrette per ottenere movimenti fluidi.
• Flickering, rolling shutter, moirè.
• Il rallenty reale e il rallenta simulato.
• Il Magic Lantern
• Continuità fotografica dal punto di vista tecnico.
• Operare correttamente sul set per ottenere i migliori risultati.
• Manutenzione delle attrezzature.

 

videomaker1

3. L’AUDIO

• Cognizioni di base.
• Microfoni e registratori esterni.
• Audio di presa diretta e doppiaggio.
• Radiomicrofoni.
• Bitrate per uso professionale (44.1 khz, 48 khz, etc.)
• Il Boom.
• Tipologia di registrazione e attrezzature (intervista tv, doc, cinema, etc.)
• Potenziali problemi in fase di registrazione.
• Uso del Ciak.

4. IL MONTAGGIO

• Cos’è il montaggio.
• Tipologie narrative di montaggio.
• Cenni generali sul montaggio di spot, documentari, videoclip e cortometraggi.
• Postazione e attrezzature di montaggio.
• Taratura del monitor.
• Final cut Pro X: panoramica dell’interfaccia e impostazione del progetto.
• La timeline: i tool base dell’editing (edit, trim, fade)
• Montaggio di un’intervista: le coperture.
• Titolazione: inserimento di testo statico e in movimento, lower-third e crowling text.
• Effetti video ed Effetti audio.
• Color Correction
–  L’export: realizzare il miglior file di output in base alla destinazione d’uso/di pubblicazione
• Consigli sull’acquisto e l’utilizzo di attrezzature e accessori personali.
• Esercitazioni sugli argomenti trattati.